______________________________________________

Il rapporto tra l'alfabetismo e l'analfabetismo è costante, ma al giorno d'oggi gli analfabeti sanno leggere. Eugenio Montale

gennaio 02, 2008

Ristorante Letterario


Nel seicentesco Palazzo Grinzane di Costigliole d’Asti (via Don Cellino) è stato inaugurato il ristorante Letterario, progetto che unisce arte, musica, letteratura e cucina di alta qualità, ideato dal Parco Culturale del Premio Grinzane Cavour in collaborazione con Art Hotel Italia e la Fondazione Giov-Anna Piras, uniti nell’obiettivo di valorizzare la cultura del territorio e le sue molteplici diversità.
A dare il benvenuto al ristorante Letterario gli scrittori Bruno Gambarotta, Elena Loewenthal e Younis Tawfik. Il ristorante è aperto tutti i giorni per il pranzo e la cena ad esclusione della giornata di martedì e del pranzo di mercoledì.Per prenotazioni: 0141/96.66.35Nella struttura – la cui gestione è affidata ad Art Hotel Italia (www.arthotelitalia.it) – il riferimento all’arte e alla letteratura è costante: dalle opere che adornano i muri al design dei coltelli, dai documenti ai libri agli accessori. Vivere la cultura attraverso la sensibilizzazione e lo stimolo dei cinque sensi è la filosofia che anima il ristorante: dall’arte visiva alla musica, dalla poesia alla letteratura al cinema, dai sapori di una cucina di eccellenza alla percezione dei materiali e delle forme. All’interno di Palazzo Grinzane si possono ritrovare le tradizioni del territorio e le opere d’arte contemporanea della Fondazione Giov-Anna Piras. Ricca la collezione dei lavori esposti firmati da artisti di fama internazionale come Joan Mirò, Alberto Burri, Andy Warhol, Saint Frencis, Emilio Scanavina, Mimmo Rotella, Cesar e Armand.L’arte pervade anche gli oggetti d’arredo: dal design delle sedie allo stile dei tavoli, dalla linea delle posate ai ricami delle tovaglie; un’identità letteraria di alto livello artistico.Originale è la Biblioteca, che vanta manoscritti di autori come Palazzeschi, Fenoglio e Pavese. Di quest’ultimo sono i pezzi più importanti della raccolta, tra cui l’ultimo scritto prima della sua morte e la corrispondenza con Lalla Romano. Tutti gli scaffali della libreria riportano le parole che narrano i movimenti letterari italiani e internazionali.Infine la cantina del ristorante, luogo intimo e ricco d’atmosfera antica, offre la possibilità di uno spazio per una degustazione per due persone.La preparazione dei piatti e la scelta dei vini è affidata all’estro creativo di Ugo Gastaldi, chef master anche negli altri ristoranti a Torino di Art Hotel Italia.

Nessun commento: