______________________________________________

Il rapporto tra l'alfabetismo e l'analfabetismo è costante, ma al giorno d'oggi gli analfabeti sanno leggere. Eugenio Montale

febbraio 05, 2008

World Design Capital Torino 2008


Jasper Morrison, James Irvine e Stefan Sagmeister sono i primi designer di fama internazionale a sbarcare nel capoluogo piemontese nell'ambito degli eventi di Torino 2008 World Design Capital.
Stefan Sagmeister per Bombay Sapphire Inspirational DesignHappenings Parte 1Sabato 2 febbraio 2008 alle ore 18:30 ospite del primo Inspirational Design Happening, organizzato da Bombay Sapphire, sarà Stefan Sagmeister, geniale e pluripremiato graphic designer newyorkese, diventato famoso grazie alle sue copertine per Rolling Stones, Aerosmith e Lou Reed, e per i manifesti coi quali ha fatto scalpore negli stessi ambienti del design (celebre il poster dellʼAIGA con le scritte intagliate sulla pelle del proprio corpo). In occasione di Torino 2008 World Design Capital, Bombay Sapphire ha scelto per i suoi happening una sede inaspettata: la suggestiva e recentemente restaurata Piscina Monumentale, edificio degli anni Trenta dal notevole valore architettonico. Il prossimo appuntamento, sabato 1 marzo 2008, vedrà ospite il gallese Ross Lovegrove, una delle firme più affermate nel mondo del design di oggi. Servizio navetta da Pza Carlo Felice angolo piazzetta Lagrange dalle ore 18.00

Stefan SagmeisterStefan Sagmeister ha studiato graphic design al'Università di Arti applicate di Vienna, successivamente, grazie ad un borsa di studio Fulbrigh, ha potuto approfondire i suoi studi al Pratt Institut di Brooklyn. Nel 1991, a 29 anni, si trasferisce ad Hong Kong per lavorare presso il Leo Burnett's Hong Kong Design Group. Nel 1993 fa ritorno a New York iniziando una breve collaborazione con il Tibor Kalman's M&Co design. Presto Kalman decide di occuparsiesclusivamente della rivista Colors del gruppo Benetton, decidendo così di chiudere la propria attività a New York. Sagmeister fonda allora la Sagmeister Inc. La passione per la musica lo porta inoltre a lavorare spesso a progetti grafici per copertine di cd di gruppi rock, dai Rolling Stones agli Aerosmith, da Lou Reed a David Byrne.
Jasper Morrison per Torino GeodesignGrazie al progetto Torino Geodesign, Jasper Morrison incontra San Salvario - noto quartiere multietnico torinese - per ripensare piazza Madama Cristina, oggi esclusivamente sede del mercato rionale. I desideri della comunità del luogo incontrano l’estro creativo di uno dei più grandi designer al mondo, che insieme alla riconosciuta competenza dell’Azienda Serralunga trasformerà quella che adesso è un’area mercatale in uno spazio polifunzionale di aggregazione cittadina.Jasper MorrisonJasper Morrison è uno dei designer riconosciuti a livello internazionale, di maggior successo. Nasce a Londra nel 1959, si laurea in Design alla Kingston Polytechnic Design School e si specializza al Royal College of Art (1982-85). Nel 1986 apre il suo studio di Londra e, nel 1987, é invitato a Documenta 8 di Kassel. Innumerevoli i premi conseguiti. Sue opere figurano nelle collezioni dei principali musei del mondo. Recentemente ha disegnto le sedie per il convento de La Tourette di Le Corbusier. Collabora inoltre con Alessi, Alias, Artifort, Colombo Design, Flos, Magis, Rosenthal, SCP, Sony.
James Irvine per Torino GeodesignAll’interno del progetto Torino Geodesign, James Irvine, noto designer famoso per le collaborazioni con Olivetti ed Ikea, si cimenta con il parcheggio sotterraneo del parco del Valentino. Il parcheggio incombe su uno dei parchi più belli della città con la presenza di grandi prese d’aria proprio sulla zona attrezzata per i bambini e gli adolescenti. L’obiettivo è quello di escogitare un sistema di occultamento capace di spingersi oltre l'inflazionata parete di rampicante.James IrvineJames Irvine nasce a Londra nel 1958. Si iscrive al corso di Furniture Design del Royal College of Art di Londra conseguendo il diploma di laurea nel 1984. Da allora vive e lavora a Milano.Collabora con lo studio di design di Olivetti fino al 1993 e fino al 1997 è uno dei partner di Sottsass Associati. Nel 1988 ha lavorato a Tokio per lo studio di design di Toshiba. Oggi il suo studio progetta prodotti industriali per aziende quali Canon, Artemide e Whirpool. Nel 1999 disegna la nuova flotta di autobus Mercedes Benz per la città di Hannover. Nel campo dell’arredamento, il suo primo cliente è Cappellini. Attualmente, collabora con numerose aziende di fama


Per saperne di più:

Nessun commento: